INGREDIENTI PER LA POLENTA (4 PERSONE)

  • Acqua ml 100
  • Farina di mais “fioretto” g 300
  • Sale q.b.

INGREDIENTI PER LA SALSA (4 PERSONE)

  • Cozze, vongole, scampi medi, gamberetti, calamari g 500
  • Aglio 2 spicchi
  • Prezzemolo comune un ciuffo
  • Pomodori pelati g 500
  • Peperone rosso g 100
  • Cipolla piccola g 100
  • Cimette di broccolo calabrese 4
  • Zucca gialla g 100
  • Carote g 100
  • Zucchine g 100
  • Patate g 100
  • Spinaci freschi g 300
  • Erba cipollina un mazzetto
  • Farina “00” g 20
  • Olio extravergine d’oliva g 50
  • Vino bianco secco ml 100
  • Sale q.b.
Aprire-cozze-vongoleCuocere-calamariBrasare-gamberi

La polenta non è necessariamente un cibo invernale. Lo dimostra questa trilogia di polenta, che qui vi consigliamo, deliziosa e scenografica allo stesso tempo, che può essere gustata calda, ma anche tiepida in primavera. Si tratta di una morbida polenta accompagnata a tre sughi differenti, ma con una base comune, perle di verdura e una saporita salsa bianca allo scoglio.

Non vi resta dunque che cominciare a preparare questa deliziosa pietanza, che, per tempi di preparazione e contenuto nutrizionale, va considerata un piatto unico, che raccoglie il fabbisogno di un pasto.

La trilogia di polenta si fa così

Iniziate il lavoro preparando il pesce. Come prima cosa private le cozze della loro barbetta. Poi mettetele in una padella con un filo di olio e copritele con un coperchio per qualche minuto, fino a che non si sono aperte completamente.

Togliete le cozze e mettetele da parte. Nella stessa padella ora versate le vongole, che avete già lasciato spurgare una notte in acqua salata, e chiudete con il coperchio per qualche minuto. Quando anche le vongole si sono aperte, toglietele e mettetele da parte. Filtrate con un colino a maglie fini eventuali impurità e conservate la loro acqua di cottura.

Poi bollite gli scampi in abbondante acqua per circa 4 minuti. Quindi, tagliate i calamaretti e sgusciate gli scampetti e i gamberetti.

Ora che il pesce è pronto, in una pentola antiaderente fate soffriggere la cipolla tagliata finemente in un filo di olio. Aggiungete le teste e i carapaci dei crostacei e lasciateli rosolare per qualche minuto. Unite l’acqua calda e lasciate bollire il brodo fino a che non si riduce di circa la metà. Legate la salsa con un cucchiaio di farina e solo dopo filtratela con un colino a maglie fini. In una padella fate rosolare l’aglio con un filo di olio e quindi unite i calamari. Lasciateli cuocere per circa 10 minuti. Due minuti prima della fine della cottura dei calamari unite gli scampi, i gamberetti e cozze e vongole sgusciate. Alzate leggermente la fiamma e sfumate con il vino bianco e con l’acqua di cottura delle cozze e delle vongole.

Nel frattempo preparate il sugo di pomodoro. Soffriggete mezza cipolla con un filo di olio e unite i pomodori pelati. Quando è cotto il sugo, passatelo nel passaverdure per ottenere una consistenza vellutata.

Intanto lessate gli spinaci in abbondante acqua, lasciateli intiepidire e quindi, con un panno da cucina pulito, strizzate gli spinaci e privateli di tutta l’acqua in eccesso. A questo punto tritateli finemente. Lessate anche le cime dei broccoli per pochi minuti, in modo che rimangano croccanti, e scolatele. Tagliate il peperone a dadini e saltatelo in padella per circa 10/15 minuti, in modo che non perda consistenza.

Con un cucchiaino, ma meglio con l’attrezzo apposito, ricavate delle perline dalla zucca gialla, dalle zucchine, dalle patate e dalle carote. Una volta ottenute le perline, lessatele per qualche minuto e scolatele.

Ora preparate la polenta, ricordandovi di versare la farina a pioggia nell’acqua bollente e di continuare a mescolare fino a cottura ultimata: ci vorranno circa 30 minuti.

Al momento di servire dividete la polenta in tre, la prima porzione la condite con la purea di spinaci, la salsa allo scoglio e i pesci, la seconda porzione con il sugo di pomodoro, i peperoni, la salsa allo scoglio e i pesci, mentre la terza la condite con le cozze e le vongole, la salsa allo scoglio e i pesci. Decorate tutte e tre le versioni di polenta con le perline di verdure lessate.

Strizzare-spinaci Cuocere-peperoni Perle-di-verdure

Consigli per una impeccabile trilogia di polenta

• Questa ricetta ha tanti passaggi: quindi, è meglio preparare in anticipo tutta la linea, pesando gli alimenti, e preparare anche tutti gli utensili e le padelle che servono.

• Attenzione alla cottura delle verdure: è importante che non perdano consistenza in cottura, in modo che, con la loro croccantezza, contrastino il morbido della polenta.

• È importante mescolare in continuazione (meglio se con un cucchiaio di legno) la polenta, in modo che non si attacchi al fondo della pentola.

• La consistenza della polenta dipende da quanta acqua viene utilizzata durante la cottura: quindi, siate precisi e seguite le dosi indicate, in modo da ottenere una polenta morbida.

• Mettere le vongole a spurgare in abbondante acqua salata per circa 12 ore, avendo cura di cambiare l’acqua. In questo modo evitate di trovare la sabbia nella salsa.

• Valori di una porzione

Calorie 630

Carboidrati g 78

Proteine g 29

Grassi g 22